L’Errore, elogio e analisi.

Oggi ho messo un pò di pane duro nel microonde per farlo più morbido… solo che mi sono distratto un attimo e l’ho fatto bruciare, ho dovuto pulire il forno ma restava un pò di puzza di bruciato… non sapevo come toglierlo e ho cercato su internet… trovando un ottimo consiglio su yahoo answer, in pratica bastava far bollire un pò di acqua e limone nel forno e pare aver funzionato… 🙂

Perchè vi parlo di questo? per farvi sorridere? No, per mettervi al corrente della mia incapacità culinario? ancora No, lo faccio perchè è stato un interessante spunto di riflessione sull’errore… se non avessi commesso questo stupido errore probabilmente non avrei scoperto questa tecnica…

Che banalità sto dicendo! del resto è ovvio che “sbagliando si impara” ma in realtà questo assioma è molto riduttivo… volevo provare a fare un piccolo elogio all’errore che per me è stato uno straordinario strumento della progressione umana, l’errore è l’agente che ci mette in rapporto con il nostro ambiente e che valida o meno il nostro modo di agire, è come un vero amico, di quelli dei quali ti puoi fidare perchè ti dicono se hai sbagliato o meno… Ovviamente a volte gli errori sono talmente gravi che procurano un danno maggiore del beneficio successivo, ma un beneficio di informazione c’è sempre… detto questo quindi possiamo forse asserire che
da un errore scaturisce sempre un beneficio? che nella peggiore delle ipotesi può essere solo informativo? che magari può essere utile a qualcun altro se questo ne viene a conoscenza. Analizziamo un ipotesi estrema un uomo commette un errore e poi nn può dire a nessuno che l’ha commesso, perchè magari inseguito a questo errore perde la memoria dell’errore stesso (ad esempio fa un incidente che gli fa perdere la memoria degli ultimi dieci minuti) può scaturire un beneficio da questo errore se nessuno può venirne a conoscenza? mi viene da dire no perchè se l’informazione non passa nessun beneficio può esserci… allora potremmo dire che da un errore scaturisce sempre un beneficio se la sua informazione viene trasferita a chi lo compie e/o a altri soggetti” ma se l’errore non è ripetibile cioè quella situazione non verrà mai più a ricrearsi? esistono eventi unici che non possono più riproporsi? difficile da individuare un evento irripetibile pensiamo a un calcio di rigore sbagliato, è vero quel calcio di rigore non verrà più ripetuto ma esisteranno altri calci di rigore… quindi un calciatore ricordandosi di un errore potrà modificare un comportamento… immaginiamo l’ipotesi estrema, l’ultimo calcio di rigore sbagliato dalla storia del calcio, cioè ipotizziamo che il calcio finisca in un tempo t, a quella data sarà definibile in modo certo quando è stato tirato l’ultimo calcio di rigore, in questo caso c’è stato un errore e la sua informazione è stata trasferita… vi è un beneficio di questo errore? possiamo dire di si perchè oltre alle informazioni tecniche (angolatura tiro, potenza) ci sono altre info, quali mantenere freddezza, non dare troppe informazioni all’avversario, controllare bene la posizione e i movimenti che sono trasferibili anche ad altre eventi non uguali ma simili, quindi tornando a noi, è ipotizzabile un evento unico da un punto di vista generico o specifico, mi viene da rispondere in modo negativo, perchè tutti gli eventi umani sono riconducibili a macrocategorie finite o a classificazioni generiche, e le classificazioni si distinguono appunto perchè accomunano per caratteristiche simili determinati oggetti, quindi secondo questo ragionamento un errore anche se dovesse riguardare un evento unico o irripetibile potrà dare un beneficio informativo ad soggetto che si troverà ad in una situazione (evento) appartenente alla stessa classificazione dell’evento unico o irripetibile nel quale si è commesso un errore.

Ulteriore obiezione è se il beneficio informativo derivante dall’errore mi è già noto vi è sempre beneficio? cioè nel caso mio di stamane se io già avessi saputoche occorresse far bollire l’acqua e limone per eliminare quell’odore? sicuramente ci sarà stato un errore che per la prima volta ha trasferito questa informazione ma il merito appunto va dato al primo errore no ai cloni successivi, quindi il beneficio informativo degli errori successivi pare essere nullo.
premesso che il beneficio informativo è un opportunità che bisogna cogliere, ma che non sempre facciamo, nell’ipotesi di cui sopra il beneficio non sarà quello del limone ma quello che vorrà ricordarmi di stare attendo a non dimenticare il pane nel forno… e anche dovessi rifarlo sarà come una nota che vuole ricordarmelo, il cui beneficio è inferiore ai precedenti ma sempre presente sarà sempre un opportunità presente… ovviamente ripeto che non va dimenticato che a volte il danno dell errore è superiore al beneficio ma questo non significa che non ci sia un beneficio, se rompo un oggetto di valore ho un danno economico maggiore rispetto al beneficio dell’info che non devo farlo più ma un beneficio comunque c’è anche se singolarmente viene annullata dal danno.

quindi in definitiva possiamo dire che

Affermando che tutti gli eventi della vita umana sono classificabili in categorie da un errore scaturisce sempre un beneficio se la sua informazione viene trasferita a chi lo compie e/o a altri soggetti, il benefico tuttavia è considerato indipendentemente dal danno dell’errore e non come il rapporto tra il danno e il beneficio stesso”

Questo non è un incentivo all’errore ma semmai a non ripeterli prendendo quando è possibile l’informazione necessaria perchè questo non avvenga più a noi e/o altri, è complicato lo so ma bisogna cercare di imparare dai propri e altrui errori… ho detto un altra cosa banale, ma questo post vuole anche evidenziare come dietro alle banalità che sappiamo da bambini ci sono dei sottili ragionamenti… forse queste massime note a tutti sono i veicoli attraverso i quali si trasferiscono quei principi generali dei quali ho parlato nel post la filosofia è dentro di noi… sono dei piccoli cavalli di troia che fanno penetrare la filosofia dentro di noi quasi a nostra insaputa. mi piace immaginarli come dei fil .zip che comprimono la filosofia e ne agevolano il trasferimento proprio come gli zip.

oggi le abbiamo sparate grosse… può bastare

notte!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...