PAROLARIO 2013: INTERVISTA AL FILOSOFO ANDREA BOTTANI

argomento da approfondire

eidoteca

AndreaBottani

Intervista a cura di Andrea Pollastri

Gentile professor Bottani, nell’introduzione al suo intervento per l’edizione di Parolario 2013, troviamo questo interessante quesito:

Immaginiamo che la vita mentale di un ciabattino venga interamente trasferita nella testa di un re e che tutti i ricordi, le esperienze e le aspettative del re diventino la vita mentale del ciabattino”.

Secondo John Locke si tratterebbe di un caso in cui due persone hanno cambiato il loro corpo.

  1. E’ sufficiente la continuità psicologica per assicurare la nostra persistenza nel tempo? 
  2. Le persone sono puri flussi di coscienza?

Andrea Bottani: Credo che le domande 1) e 2) possano essere trattate insieme. Fu Locke a sostenere per primo che la nostra persistenza nel tempo non sia la persistenza di una sostanza (materiale come il corpo o immateriale come l’anima) ma piuttosto la continuità della nostra coscienza.

View original post 1.089 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...